Tutto quello che vuoi sapere sulle vernici per esterno

Le vernici per esterno si usano su serramenti, mobili e rivestimenti esterni come porte, infissi, serrande, verande.
Sono vernici poliuretaniche caratterizzate per l’alta resistenza allo smog, ai raggi solari e alle intemperie.
Le vernici per esterno possono essere ad acqua o a solvente, lucide o satinate: all’acqua resistono di più nel tempo, non sono infiammabili e non inquinano ma devono essere utilizzate sempre con la temperatura di almeno 10 gradi nell’ambiente di lavoro, perché il freddo le danneggia. Quelle a solvente hanno un’ottima resistenza fisico-chimica ma con il tempo tendono a sfaldarsi, soprattutto a causa dei raggi solari.
La resa della vernice per esterno è generalmente di 6mq per litro in due mani di colore.
Prima di procedere alla seconda mano di vernice aspettare che la superficie sia completamente asciutta e poi carteggiare.
Curiosità:
Le vernici a solvente non possono essere passate su una superficie che presenta residui del trattamento all’acqua, quindi si consiglia di carteggiare con attenzione prima di procedere con la pittura.